Effetti Antiaging della Naturopatia

L'invecchiamento è un processo fisiologico e non possiamo arrestarlo, ma possiamo arginare i danni da radicali liberi, possiamo invecchiare bene prevenendo le patologie da invecchiamento.

Lo scopo che si prefigge il Naturopata, quindi, non è quello di fornire pillole dell'eterna giovinezza, ma di comprendere i fattori che accelerano questo processo e di dare indicazioni sul vivere più a lungo in salute, dove per salute non si intende l'assenza di malattia, ma lo stato di completo benessere fisico, psichico e sociale.

Seguire il trattamento naturopatico di base, mangiare sano, fare attività fisica, evitare stress intensivi e protratti nel tempo, eliminare i metalli pesanti, il tutto in base alle caratteristiche del proprio "terreno costituzionale" e diatesico, comporta già di per sé seguire uno stile di vita salutare che ci permetterà non solo di ridurre la produzione di radicali liberi, ma di sostenere i propri sistemi antiossidanti e il proprio sistema immunitario, e quindi di invecchiare bene.

Viviamo in una società e in tempi in cui la performance è uno dei principali valori per sopravvivere, viene richiesto il massimo della prestazione per surfare sulle onde e non cadere giù, a qualunque costo, riducendo i tempi di produzione e massimizzandone la quantità.

Non siamo più collegati al nostro corpo, viviamo in un'ambiente in sovraccarico di tipo fisico, chimico, biologico, sociale. Perdere la connessione col corpo significa diventare privi di una patria spirituale che ci separa dalle più vere radici dell'esistenza.

Diventiamo dipendenti da cibo artificiale e privo di vitalità, farmaci, droghe o attività compulsive.

La stessa medicina moderna e le stesse religioni occidentali perpetuano una svalutazione del corpo come un insieme di parti singole separate dallo spirito e controllate dalla mente, considerata superiore.

Recuperare il rapporto con il nostro corpo significa riconquistare le nostre radici, riconquistare la nostra vitalità, riconquistare il rapporto con la Terra.

La figura del Naturopata diventa così una guida e un sostegno alla rieducazione dei sensi in base alla produzione naturale e non più a quella industriale, alla difesa dall'inquinamento ambientale e dai sovraccarichi.

Il Naturopata diventa una guida alla riconnessione con il nostro corpo. In questa chiave di lettura, il trattamento naturopatico è antiaging, la Naturopatia è antiaging.